Monthly Archives: June 2009

Prima fase di selezione – cercasi nuovi scrittori genere horror per ragazzi

A seguito delle numerose richieste pervenuteci desideriamo comunicare a tutti coloro che hanno cortesemente accolto il nostro invito che saranno singolarmente contattati solo gli autori ritenuti idonei a questa prima fase di selezione, che non avverrà prima della prossima metà di luglio.

StudioCreativity risponderà riservatamente a ciascuno
indicando le modalità richieste per la partecipazione.
www.nuoviscrittoricercasi.eu

Iniziative estive – Ultimi giorni per il concorso di poesia

Caro/a amico/a,

Domani sera (25 giugno) inizieranno i Giovedì d’Estate cremonesi e Tapirulan, anche quest’anno, sarà presente con il proprio stand in piazza Duomo, davanti al Battistero.
Ecco il programma delle nostre 4 serate:

Giovedì 25 giugno, dalle ore 21.30
Esposizione di fotografie tratte dal libro “Res” (ed. Tapirulan)
Letture di poesie e racconti

Giovedì 2 luglio, dalle ore 21.30
Esposizione “Gli illustratori di Tapirulan“. Parte prima

Giovedì 9 luglio, dalle ore 21.30
Esposizione “Gli illustratori di Tapirulan“. Parte seconda

Giovedì 16 luglio, dalle ore 21.30
Letture d’asporto
Vieni e portati via una poesia o un racconto…

——————-

Fino al 30 giugno 2009 sarà ancora possibile partecipare alla

terza edizione del concorso di poesia inedita

Organizzato con il patrocinio dell’Università degli Studi di Parma. Si possono presentare tre poesie inedite composte in lingua italiana, non più lunghe di 25 versi ciascuna. Sono ammesse due diverse modalità d’iscrizione e d’invio del materiale

1) attraverso la compilazione on line dell’apposito form per un’iscrizione rapida e semplice:

www.tapirulan.it/concorsopoesia/151/163

2) oppure tramite spedizione per posta ordinaria (indicazioni sul sito http://www.tapirulan.it).

In questa nuova edizione, al tradizionale premio di 500 euro, sono stati aggiunti anche un premio di 300 euro per il secondo classificato e di 200 euro per il terzo.

Naturalmente, come di consueto, al termine del concorso verrà pubblicata un’antologia con le 50 liriche giudicate migliori dalla giuria presieduta dal prof. Paolo Briganti (docente di letteratura Italiana Contemporanea presso l’Università di Parma).

I dettagli e le informazioni per partecipare al concorso si possono trovare alla pagina www.tapirulan.it/concorsopoesia, dove è anche possibile “sfogliare” virtualmente le precedenti antologie: “STAR” (2007) e “RES” (2008). Proprio così: i libri di Tapirulan da adesso si possono sfogliare direttamente sul nostro sito, un’ulteriore opportunità di essere letti per chi scrive, e una comodità per chi desidera leggere gratuitamente le nostre pubblicazioni.

Qui di seguito i link agli e-book che abbiamo pubblicato sino ad ora:
Cyclette – 12 scrittori e 12 illustratori in movimento (2007)
Star – Poeti e fotografi (2007)
Bufanda – Racconti e illustrazioni avvolgenti (2008)
RES

A presto!

La Redazione di Tapirulan
www.tapirulan.it

WORKSHOP CON LUCIO PARRILLO disegnatore MARVEL

Reggiocomix Accademia delle Arti Figurative e Digitali della Calabria organizza il primo Workshop con Lucio Parrillo- disegnatore per la Marvel; due giorni dedicati a lezioni frontali e un laboratorio pratico per realizzare una tavola illustrata. Durante i due giorni, il noto disegnatore spiegherà le tecniche artistiche impiegate che saranno messe in pratica con l’esecuzione di una illustrazione su tela, inoltre ogni corsista potrà realizzare il proprio lavoro sotto la guida di Lucio Parrillo. Per Partecipare è necessario richiedere la domandina di iscrizione e versare la quota di 100 euro.

Organizzatore::    REGGIOCOMIX
Tipo:    Istruzione – Workshop
Rete:    Globale
Inizio: sabato 11 luglio 2009 alle ore 10.00
Fine: domenica 12 luglio 2009 alle ore 20.00
Luogo: reggio calabria
Città/Paese:    Reggio Calabria, Italy
Telefono:    3402849980
E-mail:    info@reggiocomix.it
http://www.reggiocomix.it/

Carlo A. Martigli e Studiocreativity siglano un accordo di collaborazione per il progetto KreaLibro

Carlo A. Martigli e Studiocreativity da oggi collaborano per la valutazione, la promozione e la gestione di autori e scrittori per il progetto di prossima apertura “KreaLibro”. Il patrimonio di esperienza e di relazioni di entrambi nel mondo della letteratura e della grafica saranno messi al servizio di nuovi talenti, indipendentemente dall’età  anagrafica, garantendo un approccio professionale al mondo dell’editoria. WEB:http://blogone.eu/carlomartigli/

Cercasi Scrittori! per romanzi horror per ragazzi


StudioCreativity

è interessata a prendere contatti con

_scrittori di horror per ragazzi _

per un importante progetto editoriale.
Chiunque sia interessato è pregato di inviare il proprio curriculum a
scrittorihorror@studiocreativity.com

A seguito delle numerose richieste pervenuteci desideriamo comunicare a tutti coloro che hanno cortesemente accolto il nostro invito che saranno singolarmente contattati solo gli autori ritenuti idonei a questa prima fase di selezione, che non avverrà prima della prossima metà di luglio.

StudioCreativity risponderà riservatamente a ciascuno
indicando le modalità richieste per la partecipazione.
www.nuoviscrittoricercasi.eu

WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™ UN PROGETTO ARTISTICO.

WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™ UN PROGETTO ARTISTICO.
COINVOLGIAMO IN TUTTO IL MONDO STUDENTI DI TUTTE LE ETÀ AMANTI DELL’ARTE, DEL DESIGN, DELL’ARCHITETTURA, DEL FASHION. TUTTI INSIEME NELLA CREAZIONE DELLA PRIMA E UNICA COLLEZIONE FASHION-ART DI CALZATURE, BORSE E ACCESSORI WORLD DESIGN, PRODUCT IN ITALY.
————————

WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™ DA VOCE ALLA CREATIVITÀ.
Due concorsi creativi all’anno per dare spazio alle idee dei giovani abitanti del mondo, a differenti culture, all’innovazione, alle idee e alla ricerca artistica, tecnica e stilistica.
I progetti scelti saranno realizzati da WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™
che riconoscerà all’autore una visibilità internazionale e una royalty sul prezzo di vendita per ogni oggetto/opera venduta e per tutto il tempo in cui l’oggetto/opera resterà in vendita.

3 MAGGIO 2009 IL PRIMO CONCORSO.
Dal 3 maggio sarà possibile scaricare il bando di partecipazione nel sito wmaty.com dal titolo:
“NO WORSE, NO BETTER, BUT DIFFERENT”
Il concorso è aperto a tutti, senza limiti di età, fino al 3 luglio 2009.

Vi sarà inviata via e-mail una copia completa del bando di concorso
in formato PDF.

Una giuria internazionale selezionerà i progetti che saranno poi realizzati da
WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™ totalmente in Italia.

UN PROGETTO FASHION-ART.
WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™ è un progetto che da voce ai giovani e alla loro creatività per trasformare gli oggetti moda in opere artistiche da indossare.
Gli oggetti/opere saranno venduti da WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU™ a partire da ottobre 2009 esclusivamente online nel sito http://www.wmaty.com

For further enquiries or information contact:
Press Office Contact person:
Mr. Giuseppe Reo
pressoffice@wmaty.com

For more information visit http://www.wmaty.com

WHAT’S MORE ALIVE THAN YOU®
shoes, bags and accessories from across the globe

ALL RIGHTS RESERVED | ITALIAN PRESS OFFICE – MILAN | STAFF OFFICE – PADUA | ITALY
THIS FASHION-ART PROJECT IS ONLY ON THE WEB | WMATY.COM

SAVE THIS PAGE ON YOUR DESKTOP AND PRINT IT ONLY IF NECESSARY. THANK TOU!

STAGE “COLORAZIONE DIGITALE” Con Roberto Ricci


STAGE “COLORAZIONE DIGITALE” Con Roberto Ricci dal 18-19 Luglio 2009
L’artista invitato, docente del corso, è ROBERTO RICCI, fumettista professionista.
Nasce a Roma nel 1976. Dal ’98 al 2000 pubblica le prime storie brevi a fumetti per Heavy Metal (USA)
Realizza inoltre pubblicità e brochure per aziende, albi per bambini e illustrazioni per privati.
Dal 2001 al 2006 lavora su Les Ames d’Helios, una serie in quattro volumi per il mercato francese, edita da Delcourt edizioni. Sempre per il mercato francese realizza storyboards per Break Point edito da Albin Michel Editions e per L’Ombre Du Temps edito da Robert Laffont editions.
Lavora inoltre come storibardista e supervisore su Delta Vol. 1 edito da Les Humanoides Associes.
Nel 2007 lavora come storyboardista e supervisore su Delta Vol. 2 edito da Les Humanoides Associes, e collabora con Laura Iorio su Ladies in love/June Christy edito da Nocturne editions. Attualmente lavora su Moksha, una nuova serie in quattro volumi per il mercato francese, edito da Robert Laffont Editions e insegna nel corso di fumetto alla Scuola Internazionale di Comics (sede di Roma).
Link correlati:
http://www.bd-moksha.com
http://blog.bdgest.com/Moksha-roberto-ricci
Lo stage è rivolto insegnanti, educatori, ma anche aspiranti, giovani illustratori o fumettisti.
Per lo stage è necessario possedere un computer portatile con preinstallato Adobe Photoshop (richiesta almeno la versione CS del programma) e una tavoletta grafica.

Argomenti trattati durante il corso
· Scansione e pulizia della tavola/illustrazione.
· Gestione dei neri per una giusta calibrazione nella stampa editoriale.
· Differenze tra scale di grigio, RGB e CMYK.
· L’interfaccia di Photoshop. Gli strumenti più utilizzati nella metodologia di colorazione.
· preparazione del nero alla colorazione con i diversi metodi di separazione dal bianco.
· Come gestire il flusso di lavoro su una tavola (impaginazione, guide, livelli, mascherature…);
· dimostrazione di diverse tipologie di colorazione. Dalla classica americana stile
“Liquid” o “Vertigo”, alla francese (Sillage, Elias le maudit, Bouncer). Come creare texture e pennelli digitali calibrati.
· La colorazione digitale pittorica.

Gli interessati potranno sperimentare le tecniche apprese su disegni propri (illustrazioni o fumetti) oppure su tavole appositamente predisposte per
questo stage.
Programma:
· Sabato 18 luglio 2009 dalle 16 alle 19:
dimostrazione pratica di scansione, presentazione dell’applicativo e esempi colorazione secondo le varie tipologie.
· Domenica 19 luglio 2009 dalle 9 alle 12: ultimazione della dimostrazione e inizio delle sperimentazioni di colorazione;
· Domenica 19 luglio 2009 dalle 14,30 alle 17,30: ultimazione delle sperimentazioni e correzione degli elaborati.
Le iscrizioni si chiuderanno il 10 luglio 2009

Il corso è a numero chiuso e prevede un minimo di 10 e un massimo di 20 partecipanti.
Costo: €100,00 + €10,00 per l’iscrizione all’Ass. Arte Invisibile;
è prevista la partecipazione in qualità di auditori al costo di € 50,00+10,00 per massimo 10 persone.

Sede: Il corso si svolgerà a Grosseto
Attestato: ad ogni partecipante, alla fine del corso, sarà consegnato un attestato di
frequenza, rilasciato con il patrocinio del Comune di Grosseto.
Per ulteriori informazioni contattateci ai numeri sottoindicati.

Info e contatti:
Marco: 347 6962065
Carlo:348 1702945
Susanna: 333 2828051
oppure:
arteinvisibile@yahoo.it
www. arteinvisibile.com
Modalità iscrizione:
Al momento della prenotazione è richiesto un anticipo di €30,00.
Effettuare l’anticipo ricaricando la carta Postepay:
Visa electron n° 4023 6004 5806 5911
Intestata all’associata Susanna Fierli e inviare una e-mail completa di tutti i dati
personali all’indirizzo arteinvisibile@yahoo.it allegando la copia della ricevuta di
pagamento.
La quota sarà saldata il primo giorno di corso.

L'animazione in Italia

Ci troviamo in un paese in cui i prodotti animati sono etichettati “cartoni animati”. Un paese che considera l’animazione alla stregua di prodotti per bambini.

Così può essere riassunta la situazione del mercato dei prodotti animati in Italia.
Con questa mentalità il settore ha poche speranze di vedere momenti migliori, speranze che spesso sono legate alla volontà di pochi produttori appassionati che riescono a portare nelle case di fans e non un numero esiguo di produzioni animate, serie tv o lungometraggi, un piccolo assaggio del grande paniere di prodotti che ogni anno vedono la luce in tutto il mondo, Giappone in testa. Le etichette sono veramente poche e i loro nomi sono pressocchè sconosciute al grande pubblico, cosa che certamente non aiuta il mercato.
Gli investimenti per portare un titolo dall’estero sono alti, tra diritti e doppiaggio, e i margini per delle campagne pubblicitarie sono ridotti. Le poche manifestazioni e le fiere di settore possono ovviare in una certa scala, ma riescono a raggiungere un numero sempre limitato di appassionati. Sulla rete poche decine di siti web, creati e gestiti da appassionati, fanno gratuitamente luce su questi prodotti e portano un po di pubblicità.
Neanche i grandi network televisivi aiutano il settore. Il numero complessivo dei prodotti animati che circolano su ogni singola rete pubblica o privata si possono contare sulle dita delle mani, con pochi acquisti annui e repliche a condire poche fasce generalmente mattutine e pomeridiane. L’unica emittente televisiva a nuotare contro corrente è la filiale italiane del network musicale MTV. Gli anime, i prodotti animati generalmente d’origine giapponese, sono presentati in fasce serali e notturne, permettendo così la trasmissione anche di prodotti indirizzati ad un pubblico più adulto dei classici prodotti animati acquistati da Rai e Mediaset.
Certo la volontà non manca. Basta ricordare gli esperimenti dell’inverno 2006 della rete Mediaset Italia1, con qualche produzione trasmessa anche in fascia notturna, ma mera apparizione velocemente scomparsa dai palinsesti.

Il pubblico giapponese è di pareri veramente differenti. Ma non dobbiamo andare molto lontani, stesso discorso infatti lo possiamo fare per il pubblico francese, molto vicino a quello orientale per passione verso il mondo animato. Il numero di prodotti di questo settore che ogni anno vengono presentati al pubblico di casa è molto alto, ma non scherzano neanche le produzioni di casa; magari i prodotti non saranno di altissimo livello ma i budget messi a disposizione, spesso in co-produzione con altri paesi europei, sono notevoli.

Questo rappresenta un altro punto dolente per il nostro paese: le produzioni nostrane. Di lungometraggi ormai non se ne vede la luce da tempo immemore. Quei pochi che negli anni sono stati presentati al grande pubblico hanno visto in gioco praticamente quasi tutti i piccoli studi d’animazione della penisola, per prodotti cui spesso gli incassi non sono neanche arrivati a coprire i budget; prodotti spesso anche di valore, per sceneggiatura e anche per animazioni. Le produzioni che maggiormente vedono la luce sono di solito seriali, a basso budget, indirizzate ad un pubblico di molto giovane e con tempi di realizzazione ridotti. Produzioni a livello televisivo che venono la luce, spesso, soltanto sui canali che li hanno commissionati.

Sono di questi ultimi anni gli accenni a qualche produzione di maggiore valore, con budget più sostanziosi e, cosa veramente importante, creata con un occhio rivolto ad un pubblico “internazionale”, ciè vendibile e non rilegato soltanto al pubblico di casa. Esempi ne sono Winx il Film in uscita nel periodo natalizio (2007), che può contare sulle prevendite dei diritti di distribuzione in moltissimi paesi, paesi che hanno ampliamente apprezzato le serie animate delle fatine che hanno fatto la fortuna dello studio di Iginio Straffi (Rainbow); ma anche della co-produzione italo-spagnola (Lumiq-FilmaxAnimation) Donkey Xote in ritardo sull’uscita ma quasi in dirittura d’arrivo e Dear Anne, grande produzione di Dario Picciau, produzione anch’essa in ritardo di cui non si hanno notizie da quasi un anno.

Tralasciando le opinioni personali forse è meglio fornire qualche dato sugli incassi delle ultime produzioni italiane:

La Gabbianella e il Gatto – Budget: 5 milioni di euro – Incasso in Italia: 6,33 milioni di euro
Momo – Budget: 5 milioni di euro – Incasso in Italia: 740 mila euro
L’Apetta Giulia e la Signora Vita – Budget: 5 milioni di euro – Incasso in Italia: 740 mila euro
Aida degli Alberi – Budget: 6,7 milioni di euro – Incasso in Italia: 640 mila euro
Totò Sapore – Budget: n.d. – Incasso in Italia: 530 mila euro
Opopomoz – Budget: 6 milioni di euro – Incasso in Italia: 450 mila euro
Johan Padan – Budget: 5,7 milioni di euro – Incasso in Italia: 260 mila euro
La Freccia Azzurra – Budget: 2,5 milioni di euro – Incasso in Italia: 210 mila euro
La Leggenda del Titanic – Budget: 4 milioni di euro – Incasso in Italia: 29 mila euro

I segreti dietro un successo: Shrek 2

“..è raro che il seguito di una pellicola di successo raccolga più consensi della prima; Shrek 2 ne è il pieno esempio..” fonte  http://www.animeita.net

Si perchè se Shrek è stato capace di raccogliere 484 milioni di dollari di incasso nei botteghini di tutto il mondo, già una cifra astronomica pensando ai soli 60 costati di budget, Shrek 2, costato 150 milioni di dollari, ha toccato quota 920 milioni ed entrato nella storia dei film con i maggiori incassi di sempre. Ricordiamo, per la cronaca, che il terzo episodio della saga uscito lo scorso anno (2007) ha incassato meno di 800 milioni di dollari con un budget di poco superiore al secondo capitolo, dunque un risultato inferiore a quest’ultimo.

Ma dietro tutte queste cifre c’è il lavoro di centinaia di persone, migliaia di ore di computer grafica (e animazioni) e l’ultimo, ma non meno importante, calcolo di centinaia di processori. Per capire tutto il lavoro che si cela dietro Skrek 2, questo progetto così mastodontico, vi mostriamo 15 minuti di making-of, un focus approfondito su design, tecnologia, sui nuovi personaggi e uno speciale dedicato al Gatto con gli Stivali. Dagli schizzi su carta agli splendidi modelli d’argilla, dalle miniature alle scansioni 3D per finire con le animazioni chiave per chiave (senza l’utilizzo di motion capture). Niente è lasciato al caso, nemmeno gli abiti di ogni singolo abitante del reame, opportunamente studiato e disegnato da professionisti del settore. Un viaggio alla scoperta della cura imposta ad un lungometraggio d’animazione realizzato in computer grafica, per chi ancora non ne conoscesse i segreti.

Le recensioni ai singoli episodi li trovate a questi links: Shrek, Shrek 2, Shrek il Terzo.

L’uscita del quarto capitolo della saga, intitolato Shrek Goes Fourth, è prevista per Maggio 2010 in patria.